Ti trovi qua: Home » Che cosa possiamo imparare dal discorso di Greta Thunberg sul cambiamento climatico.

Che cosa possiamo imparare dal discorso di Greta Thunberg sul cambiamento climatico.

by Anton Bryan
Che cosa possiamo imparare dal discorso di Greta Thunberg sul cambiamento climatico.

Con i suoi soli 16 anni, la svedese Gretta Thunberg non ha fatto nulla di speciale, fosse che viviamo in un mondo normale dove l’etica fa ancora da guida sociale.

Ha solo chiesto l’ovvio, il dovuto ad ogni essere umano: Il diritto alla vita!

Leggi anche: Come il cambiamento climatico ha causato il crollo del primo impero del mondo

Greta Thunberg, un’attivista ambientalista svedese, ha attirato l’attenzione dei leader mondiali in disaccordo sulle loro politiche sui cambiamenti climatici.

E dei “influencer” social patetici nostrani, vedi Ritta Pavone.

Al World Economic Forum di Davos a gennaio, ha dichiarato “la nostra casa è in fiamme”, riferendosi al riscaldamento globale causato dai gas serra.

Ma chi è questo adolescente determinata, e perché dovremmo ascoltarla?

Chi è Greta Thunberg?

Greta Thunberg è entrata nell’attenzione pubblica per la prima volta nell’agosto 2018 quando ha iniziato uno sciopero scolastico e fuori dal parlamento svedese (Rikstag) per sensibilizzare sul riscaldamento globale.

In effetti, Greta mancò circa tre settimane di scuola, e non tornò prima delle elezioni generali svedesi del 9 settembre.

Le sue richieste erano semplici: i politici devono ridurre le emissioni di carbonio in linea con l’Accordo di Parigi.

Dalla sua prima apparizione pubblica è diventata famosa per il suo attivismo in tutto il mondo.

Nel dicembre 2018, la studentessa si è rivolta al vertice delle Nazioni Unite sul clima del COP24 e ha avuto parole feroci ai leader che stava affrontando, accusandoli di lasciare il peso del cambiamento climatico con le generazioni future.

Sebbene Greta si rifiuta di volare, ha viaggiato per 32 ore in treno per arrivare a Davos dove ha fatto un discorso andato virale ai leader mondiali.

Che cosa possiamo imparare dai discorsi di Greta Thunberg?

  1. Stiamo finendo il tempo, ma non è troppo tardi per salvare il pianeta, l’ultimo treno per salvare il nostro pianeta sta partendo adesso!

Durante il suo discorso di Davos, Greta ha detto: “Sì, stiamo fallendo, ma c’è ancora tempo per cambiare tutto. Possiamo ancora sistemare la situazione!”.

“Abbiamo ancora tutto nelle nostre mani, ma a meno che non riconosciamo i fallimenti complessivi dei nostri attuali sistemi economici e politici, probabilmente non abbiamo alcuna possibilità”.

  1. La decisione di adottare una politica ambientale per l’aria pulita e politiche eco-compatibili è forse più semplice di quanto pensassimo.

Greta è sempre stata soggetto alla sindrome di Asperger, fatto che ritiene possa aiutarla a impegnarsi per la sua causa e vedere le cose in modo più semplice.

Parlando con il New Yorker, Greta ha dichiarato: “Vedo il mondo un po’ da voi altri, da un’altra prospettiva.

“Ho un interesse speciale su determinate cose. È molto comune che le persone nello spettro autistico abbiano un interesse speciale “.

La sua visione del cambiamento climatico è diventata chiara nel suo discorso a Davos, quando ha detto:

“Non ditte nulla quando ci ditte che la vita non è solo bianco e nero. Ma questa è una bugia. Una bugia molto pericolosa. O impediamo l’1,5 ° C di riscaldamento o non lo facciamo!”.

  1. Dobbiamo iniziare a prendere sul serio il cambiamento climatico.

Parlando alla BBC durante il suo primo sciopero scolastico a settembre, Greta ha detto che spera che i suoi sforzi attirino l’attenzione dei media.

L’attivista ha aggiunto che voleva che le persone “aprissero gli occhi, vedessero la crisi e la trattassero come una crisi, e facessero qualcosa al riguardo!”.

  1. La determinazione di Greta Thunberg non ha limiti.

Quando Greta ha iniziato a scioperare fuori dal parlamento svedese, è stata spostata dalla polizia perché le proteste nei locali non sono consentite in Svezia.

In seguito ha trovato un altro posto nelle vicinanze per continuare la sua protesta, ma ha ricevuto ulteriori richiami.

Parlando alla BBC, ha detto che probabilmente sarebbe stata chiamata a un’audizione in tribunale sulla sua protesta, ma ha aggiunto “Non sono preoccupato per questo!”.

Durante il suo discorso ai leader mondiali al vertice delle Nazioni Unite a dicembre, li ha anche accusati di “comportarsi come bambini!”.

  1. “Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza”

Le parole pronunciate dall’attivista sul clima al summit delle Nazioni Unite a dicembre dimostrano che ogni piccola cosa fatto da una persona sola, può aiutare a proteggere il nostro ambiente.

Leggi anche: La prossima crisi economica potrebbe causare un conflitto globale. Ecco perché!

Dal momento che la sua azione di sciopero ha attirato l’attenzione globale, Greta ha ispirato gli studenti di tutto il mondo a seguirne l’esempio, nella School Strike 4 Climate Action, lo sciopero mondiale sul clima tenutosi poco fa in tutto il mondo.

L’esempio di Greta è un capo strada.

Il suo piccolo gesto di protesta davanti al parlamento del suo paese è risuonato come un ecco mondiale sulle nostre coscienze.

Possiamo essere ricchi o poveri, potenti o deboli, vivere in ville ulta lussuose o sotto ai ponti; ma il pianeta è la cosa che abbiamo tutti in comune!

Se roviniamo questa, non c’è villa o palazzo dove rifugiarsi, per quanto si è ricchi!

0 comment
0

Related Articles