Ti trovi qua: Home » ‘[Correzione: James Taylor è il direttore del Centro Arthur B …

‘[Correzione: James Taylor è il direttore del Centro Arthur B …

by Anton Bryan
Gli oceani stanno bollendo!

‘[Correzione: James Taylor è il direttore del Centro Arthur B.
Robinson di Heartland sulla politica climatica e ambientale, e non il presidente dell’Istituto Heartland]
Oggi scrivo di un disastro di pubbliche relazioni qui in Germania dal Heartland Institute, dove il suo presidente, James Taylor, si è lasciato ingannare dai giornalisti di sinistra che si atteggiano a lobbisti del settore che offrono mezzo milione di dollari al suo think tank con sede a Chicago.

Immagine: Correctiv
Pochi giorni fa, la principale ammiraglia della televisione pubblica tedesca ZDF ha trasmesso qui un segmento – creato dal sito “investigativo” Correctiv qui – sul suo popolare settimanale settimanale Frontal 21.
Frontal 21 descrive come i due giornalisti “investigativi” della sinistra di Correctiv si siano infiltrati nell’Istituto Heartland e abbiano esposto la sua “campagna di lobbismo e disinformazione climatica”.

La rivista Frontal 21 della ZDF mostra come Correctiv abbia creato un’agenzia di pubbliche relazioni fasulla, un sito Web falso e stampato biglietti da visita falsi in modo che due dei suoi giornalisti possano rappresentare lobbisti che rappresentano l’industria automobilistica e del carbone tedesca.
La loro missione simile al progetto Veritas: infiltrarsi in Heartland e scoprire “cosa succede nella scena negazionista del clima, come funziona, quali strategie sta perseguendo in Europa e quanto sia influente”.

“È così che vogliamo scoprire se e come mettere in discussione i cambiamenti climatici in cambio di denaro e acquistare influenza”, ha riferito Frontal 21.

Sfortunatamente, James Taylor è caduto per l’intero stratagemma.
Frontal 21 (e Corectiv) dello ZDF hanno preso il materiale e in seguito hanno messo insieme un pezzo di grande successo visto a livello nazionale il 4 febbraio.
Un colpo alla scena scettica in Germania.

Primo incontro a Monaco
I due giornalisti tedeschi sotto copertura sono partiti dalla loro base a Berlino alla Conferenza sul clima di Monaco lo scorso novembre, dove si sono divertiti a ingannare James Taylor.

Dotati di telecamere nascoste, si sedettero con Taylor per cena e chiesero come riuscisse a convincere le persone della sua missione.
Frontal 21 di ZDF cita Taylor: “Le persone non possono essere motivate da cose logiche; devi discutere emotivamente.

Offerta da $ 500.
000 a Madrid
Secondo Frontal 21, dopo cena Taylor ha quindi invitato personalmente i due “lobbisti tedeschi” a Madrid per una conferenza successiva, dove si sono incontrati di nuovo con Taylor nella hall del Marriott Hotel.

ZDF Frontal 21 ha riferito: “Taylor si vantava dei suoi buoni contatti con l’amministrazione Trump.
‘L’amministrazione Trump ha spesso chiesto consigli e cosa potevamo fare.
Abbiamo lavorato a stretto contatto.
“” Taylor ha persino detto ai giornalisti sotto copertura che il budget di Heartland era di $ 6 milioni.

Alla domanda su come si possa fare una donazione di $ 500.
000, Frontal 21 afferma che Taylor ha detto loro di donarlo direttamente a Heartland.
“E se vuoi rimanere anonimo, consegnalo a un’organizzazione.
Uno di questi è Donors Trust.

“Per tenerlo nascosto?” chiese un giornalista correttivo sotto copertura.

“Sì, esatto,” rispose Taylor, sostiene Frontal 21.

Atipico per le interviste, la voce di Taylor è completamente filtrata dagli editori di Correctiv, quindi è impossibile accertare se Frontal 21 abbia tradotto accuratamente le parole di Taylor.

Nella riunione della lobby del Marriott, Taylor svela i piani futuri di Heartland per la Germania, dove parla anche del giovane influencer tedesco Naomi Seibt, l’anti-Greta.

Duplicato dai media cattivi e cattivi
Settimane dopo, Taylor invia ai due giornalisti in incognito la sua proposta soprannominata “Proposta di finanziamento: Germania Questioni ambientali”, delineando la strategia di Heartland per la Germania e che Heartland era interessato al finanziamento al fine di informare il pubblico sugli effetti minimi dello scarico diesel e di produrre video sugli impatti negativi dell’eccessiva regolamentazione ambientale.

L’allestimento ha avuto successo e Correctiv ha ottenuto tutto il filmato di cui aveva bisogno, e molto altro, per consentire alla televisione pubblica tedesca ZDF di tessere un pezzo di successo altamente distorto, unilaterale, ma credibile.
Tutto sommato, un duro colpo di PR per gli scettici climatici in Germania.

Una piccola ricerca e precauzione da parte di Heartland avrebbero potuto evitare di essere ingannati nella misura in cui erano.
Erano sciatti.
E dobbiamo anche stare male che un giovane e promettente influencer tedesco ne sia stato coinvolto e sia stato ritratto in modo così impreciso sulla televisione nazionale.

Nel suo ultimo video, Naomi visibilmente sconvolta racconta la sua esperienza di essere osservata da impostori sotto il tavolo da telecamere nascoste, ma coraggiosamente si impegna a continuare la lotta per ciò che crede essere la verità.
Ora capisce quanto siano cattivi e cattivi i media tedeschi.

0 comment
0

Related Articles