Ti trovi qua: Home » ‘Di Kirye e Pierre Gosselin Il Nord Europa e l’Artico mostrano segni di raffreddamento invernale negli ultimi …

‘Di Kirye e Pierre Gosselin Il Nord Europa e l’Artico mostrano segni di raffreddamento invernale negli ultimi …

by Anton Bryan
El Niño, si riscaldano gli oceani!

‘Di Kirye
e Pierre Gosselin
Il Nord Europa e l’Artico mostrano segni di raffreddamento invernale negli ultimi decenni.
La teoria del riscaldamento globale potrebbe essere sconvolta?
Guardando i dati di gennaio sull’Europa settentrionale, non vediamo una vera tendenza al riscaldamento per il mese, secondo i dati dell’Agenzia meteorologica giapponese (JMA).

Quando si tracciano temperature medie di gennaio per la Norvegia per le stazioni in cui sono disponibili dati dal 1988, vediamo che 7 stazioni su 11 mostrano una tendenza al raffreddamento dal 1988, nonostante l’aumento di CO2:

Dati: JMA.

Raffreddamento di gennaio in Finlandia
La storia è la stessa in Finlandia, un paese che si estende nell’Artico:

Tutte le stazioni con dati risalenti al 1988 mostrano un trend di raffreddamento in Finlandia per il mese di gennaio.
Dati: JMA
L’Irlanda si raffredda più del riscaldamento
In Irlanda, situata nel Nord Atlantico, vediamo anche segni di raffreddamento a metà inverno.
il riscaldamento è stato AWOL da qualche tempo:

In Irlanda 4 stazioni su 6 con dati che risalgono al 1988 mostrano una tendenza al raffreddamento per il mese di gennaio.
Dati: JMA
Rimbalzo del ghiaccio nel mare artico
Successivamente ci spostiamo nell’Artico.
L’inverno di quest’anno sta assistendo a un rimbalzo impressionante nel ghiaccio marino, ha twittato il meteorologo Chris Martz, raggiungendo il 3 ° livello più alto in 15 anni:

L’estensione del ghiaccio marino artico è attualmente il 3 ° più alto negli ultimi 15 anni, gli unici anni in più sono il 2008 e il 2009.
Ha appena superato il 2013 e sta per passare il 2004 entro il giorno successivo o due.
Non è neanche troppo indietro rispetto al 2009.
Questa non è una buona notizia per la narrazione, lo dirò.
pic.
twitter.
com/RyCRMnI8tK
– Meteo Chris Martz (@ChrisMartzWX) 11 febbraio 2020

“Drammatico recupero” per il ghiaccio marino artico
Ovviamente la situazione nell’Artico non è affatto terribile come gli allarmisti amano ingannare gli altri nel pensare.
Secondo il meteorologo Justin Berk qui, “Il ghiaccio marino artico ha fatto una ripresa e un’espansione drammatica questo inverno”.

Immagine: National Data and Ice Data Center

0 comment
0

Related Articles