Ti trovi qua: Home » ‘L’assalto della Germania alle sue famose industrie automobilistiche e produttive sembra subire un tributo economico …

‘L’assalto della Germania alle sue famose industrie automobilistiche e produttive sembra subire un tributo economico …

by Anton Bryan
Cambiamenti climatici e veganismo

‘L’assalto della Germania alle sue famose industrie automobilistiche e produttive sembra subire un tributo economico mentre il Paese avanza per diventare verde eliminando gradualmente i motori a combustione interna e le centrali a carbone.

Recentemente abbiamo segnalato come quest’anno i prezzi dell’elettricità dovrebbero aumentare, e quindi continueremo a rendere la potenza tedesca tra le più costose al mondo.

Un’ondata di attivismo verde ha portato a norme più severe contro i motori a combustione interna e a una progressiva eliminazione delle centrali elettriche a carbone.

In bilico sulla recessione
Proprio di recente il quotidiano tedesco di affari online Handelsblatt ha riportato qui che “ci sono nuove preoccupazioni per una recessione economica in Germania” poiché “cifre sorprendentemente deboli alimentano nuove preoccupazioni per una recessione”.

“Numeri orribili” .
.
.
un “disastro”
“Gli esperti hanno parlato di” numeri orribili “, un” disastro “.
I fornitori dell’industria, delle costruzioni e dell’energia hanno prodotto un totale del 3,5 percento in meno a dicembre rispetto al mese precedente ”, riferisce Handelsblatt.

La produzione di dicembre precipita 6,8%
Il bagno di sangue economico è stato anche peggiore nel settore produttivo che “è sceso ancora più bruscamente, con una produzione in calo del 6,8 per cento – il calo più netto dalla fine del 2009”, scrive Handelsblatt.
“Le preoccupazioni crescono di nuovo sul fatto che l’economia tedesca potrebbe trovarsi in acque più difficili del previsto.

Per la Germania, “il 2019 non è stato solo l’anno peggiore per gli ordini industriali dal 2008, è stata anche la prima volta dal 2002 che i libri degli ordini tedeschi si sono ridotti per due anni consecutivi”, riporta Yahoo qui.

Enormi licenziamenti automobilistici
Il settore automobilistico tedesco è stato duramente colpito.
Ad esempio, la casa automobilistica Opel ha recentemente annunciato 2.
100 tagli di posti di lavoro in Germania.
Alla fine dell’anno scorso, Daimler, proprietario di Mercedes Benz, aveva annunciato l’intenzione di “eliminare almeno 10.
000 posti di lavoro”, ha detto l’Audi Volkswagen “entro il 2025 taglierebbe 9.
500 posti di lavoro o uno su dieci e i fornitori di automobili Continental e Osram hanno annunciato tagli di personale e tagli di costi.
“.

Il Financial Times ha riferito oggi che Daimler ha subito i suoi “peggiori risultati nel decennio” e che i suoi guadagni “sono precipitati del 60% nel 2019 tra i problemi di” Dieselgate “.
Daimler ha anche “rifiutato di negare i rapporti” secondo cui ulteriori 5.
000 posti di lavoro potrebbero essere tagliati.

Il Financial Times aggiunge: “Daimler è costretto a spendere molto per veicoli elettrici e ibridi plug-in al fine di evitare multe da Bruxelles per aver violato le nuove normative sulle emissioni”.

Altre ragioni citate per i poveri risultati economici tedeschi sono le controversie commerciali globali in corso.
Le cifre dovrebbero subire una pressione ancora maggiore a causa della diffusione del virus corona in Cina.

0 comment
0

Related Articles