Ti trovi qua: Home » ‘Nonostante i falsi sondaggi sulla lobby del vento affermano che oltre il 90% dei tedeschi …

‘Nonostante i falsi sondaggi sulla lobby del vento affermano che oltre il 90% dei tedeschi …

by Anton Bryan
uragani categoria 6

‘Nonostante i falsi sondaggi sulla lobby del vento affermano che oltre il 90% dei tedeschi sostiene un’espansione dell’energia eolica (e solo il 5% si oppone), i progetti tedeschi del parco eolico hanno colpito il muro di mattoni delle intense proteste dei cittadini.

I manifestanti tedeschi chiedono di fermare la “follia” dell’industrializzazione della natura.
Immagine: proNatur Citizens Initiative.

Ad esempio, il gruppo tedesco di protezione ambientale www.
naturschutz-iniziativa qui riporta come l’approvazione per tre turbine eoliche nella foresta municipale di Butzbach concessa dal Consiglio regionale di Giessen il 12 ottobre 2018 è stata considerata illegale.

Secondo il loro comunicato stampa:
Dopo la riunione di discussione del 22 gennaio 2020, il tribunale amministrativo ha revocato l’autorizzazione il 28 gennaio 2020.
L’associazione ambientale Naturschutzinitiative e.
V.
(NI) aveva intrapreso un’azione legale contro lo Stato dell’Assia principalmente perché a suo parere il permesso viola la legge europea.
Ad esempio, sono state autorizzate eccezioni al divieto di uccidere la vespa e la poiana che non sono compatibili con la direttiva europea sugli uccelli “.

Enorme affluenza di manifestanti a Odenwald
Nella regione di Odenwald / Rothenberg, un parco eolico aggiuntivo pianificato di 13 turbine, ognuna alta 250 metri, sul crinale tra Rothenberg e Beerfelden, è stato accolto con una feroce protesta da 300 manifestanti, riferisce qui il sito online regionale Fact.
de.

Secondo Fact.
de, “è stata una forte apparizione dell’iniziativa dei giovani cittadini Rothenberg proNatur, con il sostegno di molte parti dell’Odenwald.

Ciò che è davvero impressionante: il gruppo di protesta dei cittadini proNatur era stato fondato solo 6 giorni prima!
Irmgard Neuer, portavoce dell’iniziativa dei cittadini, ha dichiarato: “Circa 300 persone di tutte le età si erano radunate nella palestra di Rothenberg con stendardi, tamburi, fischietti e giubbotti di avvertimento per opporsi ad alta voce al parco eolico aggiuntivo pianificato di enormi dimensioni nella regione “.

“Nessun effetto positivo sulla natura”
Una delle mobilitatrici della protesta, la leader Vera Krug di Siedelsbrunn, ha ammonito i suoi colleghi manifestanti “di non mollare e di informare tutti i concittadini sugli effetti negativi dell’industrializzazione della natura”.

“Nessuna distruzione della natura ha mai avuto un effetto positivo sul clima”, ha dichiarato Vera Krug.

I cittadini locali temono che la qualità della vita nell’area sarebbe gravemente danneggiata dall’installazione di 13 enormi turbine eoliche “senza alcun reale beneficio per il clima”.

Rapporti Fact.
de:
Prima che la manifestazione al centro del villaggio si interrompesse, “tutti concordavano sul fatto che la distruzione della natura da parte delle piante del settore eolico non dovrebbe essere consentita né nell’Odenwald né in nessun’altra foresta”.

I sostenitori delle turbine eoliche sono rimasti sorpresi dalla grande affluenza di manifestanti.

Divisioni amare in comunità un tempo pacifiche
L’opposizione all’energia eolica è diventata una questione estremamente polarizzante in Germania, che ha portato ad aspre divisioni in comunità un tempo pacifiche, specialmente quelle nelle aree rurali.

La questione dell’industrializzazione dei parchi eolici rurali è diventata un argomento così caldo che secondo Fact.
de: “Ruth Bender del Wall Street Journal aveva viaggiato da Berlino per riferire sulla dimostrazione.
Ha trascorso la notte nel locale “Hirschen” e ha parlato con diversi protagonisti sul posto.
Il Südwestrundfunk (SWR) aveva anche inviato un team di telecamere a Rothenberg per la segnalazione.

0 comment
0

Related Articles